AD ASMARA, LEADER DI ERITREA, SOMALIA, ETIOPIA

Pubblicato da

Abiy Ahmed, premier d’Etiopia, Isaias Afwerki, presiedente d’Eritrea, Mohamed Abdullahi Mohamed, presidente repubblica federale della Somalia, ad Asmara per un incontro

BREAKING NEWS,  ad Asmara in questi giorni i leader di Eritrea, Somalia ed Etiopia si incontreranno per discutere della pace nella regione del Corno d’Africa.

Il primo ministro etiopico Abiy Ahmed, accompagnato da una delegazione, è atterrato stamattina all’aeroporto di Assab, per una visita di due giorni in Eritrea, al rientro dagli incontri di Pechino (FOCAC) dei giorni scorsi.

Ad accoglierlo il presidente eritreo Isaias Afwerki.

Abiy, prima di raggiungere la capitale eritrea ha visitato i porti di Assab e Massawa, percorrendo la strada costiera.

Ad Asmara nel frattempo era atteso anche il presidente somalo,  Mohamed Abdullahi Mohamed. Tra i tre capi di stato somalo, eritreo ed etiopico,  sono previsti incontri.  Così  ha twittato il ministro dell’informazione eritreo Yemane Ghebremaskel. Nel primo pomeriggio di oggi, infatti, Abiy sarà ad Asmara.

L’emittente etiopica “Fana”, riportando le dichiarazioni del primo ministro dice che nel brevissimo periodo il porto di Assab, potrà essere operativo. Il lavoro di preparazione eritreo per renderlo tale, infatti, sta marciando velocemente.

Il premier ha inoltre visitato la nave commerciale etiopica “Mekelle”, per la prima volta dopo vent’anni, attraccata nel porto di Massawa. Grazie a questa nave le merci eritree arriveranno in Cina. Un altro segno che, quanto stabilito nell’accordo di pace, sta avvenendo. Partendo proprio dal ripristino delle infrastrutture e dall’utilizzo dei porti.  

Massawa, visita al porto del premier Abiy Ahmed e del presidente Isaias Afwerki

Tra Abiy, Isaias e Mohamed Abdullahi Mohamed gli incontri inizieranno già questa sera, dopo il previsto arrivo del presidente somalo.  Obiettivo il sostegno del processo di pace nell’intera regione

Eritrea ed Etiopia lo scorso 9 luglio hanno firmato ad Asmara un accordo di pace, ponendo fine ad una delle guerre più lunghe in Africa. Una pace raggiunta dopo diciotto anni di tensioni e due di combattimenti nella zona di frontiera (1998-2000).

Un accordo che ha ristabilito l’importanza dei legami politici e commerciali tra i due paesi. Sono state riaperte le ambasciate, ripristinate le linee telefoniche e i collegamenti aerei.

Asmara in questi ultimi due mesi sta svolgendo un importante lavoro diplomatico avendo ospitato i leader di Etiopia, Somalia e Sud Sudan.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*