NEW YORK, UNGA, PRIMO INCONTRO TRA ITALIA, ERITREA ED ETIOPIA DOPO LA PACE

Pubblicato da

NEW YORK,  UNGA, PRIMO INCONTRO TRA ITALIA, ERITREA ED ETIOPIA DOPO LA PACE  

NewYork, UNGA,  incontro tra il ministro degli esteri italiano Enzo Milanesi Moavero e il ministro degli esteri eritreo, Osman Saleh

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (Unga 2018)  a New York è stato il momento per un primo incontro, dopo la pace, tra Italia, Eritrea ed Etiopia.

A New York si è appena conclusa la 73ma Assemblea Generale delle Nazioni Unite (Unga, 18-27 settembre). La delegazione italiana è stata rappresentata dal primo ministro Giuseppe Conte, dal ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi e dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

Prima della partenza per New York Palazzo Chigi ha diffuso una nota con la quale informava del viaggio programmato per l’11 ottobre. Il premier Conte sarebbe andato prima ad Addis Abeba, poi ad Asmara, per incontrare i governanti dei due paesi del Corno d’Africa che lo scorso 9 luglio hanno siglato un accordo di pace.

Una condizione che ha messo fine allo stato di “non guerra e non pace” conseguente alla guerra 1998-2000.

Durante gli incontri bilaterali, New York è stata l’occasione per i primi colloqui tra il ministro Moavero e i ministri degli esteri eritreo, Osman Saleh ed etiopico, Workeneh Gebeyehu.

New York, Unga, stretta di mano tra i due ministri degli esteri eritreo ed etiopico, con il ministro degli esteri italiano Moavero

Oggi la Farnesina ha diffuso una nota. Si legge che l’accordo siglato a Gedda il 16 settembre tra Eritrea ed Etiopia è un “grande risultato in grado di dispiegare i propri effetti positivi sull’intera regione”

Rompendo in questo modo il quasi totale silenzio sul processo di pace tra Eritrea ed Etiopia. Ed esprimendosi positivamente sull’influenza dell’accordo sui paesi vicini.

Il ministro Moavero ha ricordato quindi lo “storico impegno nei confronti dei due Paesi. Assicurando ai suoi interlocutori il convinto e fattivo appoggio dell’Italia alla piena attuazione dell’Accordo di Pace. Sia sul piano bilaterale, sia nei vari consessi internazionali e multilaterali”.

“L’Italia” ha detto Moavero “è motivata e pronta ad accompagnare la crescita economica e lo sviluppo sostenibile di Etiopia ed Eritrea. Mediante una strategia articolata, con investimenti, interventi di cooperazione e programmi di educazione e formazione professionale, per valorizzare il capitale umano dei due Paesi.

Per approfondimenti  sulle opportunità offerte dall’Accordo di Pace, il ministro Moavero ha invitato i ministri degli esteri eritreo ed etiopico alla Conferenza Italia-Africa, che si svolgerà il prossimo 25 ottobre a Roma.

 

 

 

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*